Vico Equense, frode ad assicurazioni: sequestrati 32 Rolex a un imprenditore

Figura anche un Rolex in oro e diamanti da 120.000 euro tra i beni, per un valore complessivo di 585.000 euro, che sono stati sequestrati oggi dalla Guardia di Finanza di Torre Annunziata a un imprenditore di Vico Equense, Gianluca Izzo.

Questi sarebbe coinvolto in un’inchiesta sulle truffe alle assicurazioni ed è stato arrestato lo scorso 6 ottobre, insieme con l’avvocato Giovanni Pane, e i periti Vincenzo Polito e Giuseppe Arpaia.

Tutti devono rispondere, a vario titolo, di corruzione in atti giudiziari, falsa testimonianza, falsa perizia e frode alle assicurazioni. Complessivamente sono stati sequestrati, dai finanzieri della tenenza di Massa Lubrense, contanti per oltre 10mila euro, 33 orologi tra cui 32 Rolex (solo gli orologi valgono 537mila euro) e 8 veicoli d’epoca, tra cui 7 moto.

I beni erano stati già individuati durante la perquisizione eseguita dalle fiamme gialle quando venne notificata la misura cautelare. Il decreto di sequestro è stato emesso dal Gip di Torre Annunziata su richiesta del locale ufficio inquirente coordinato dal procuratore Nunzio Fragliasso.