Vallo della Lucania, sequestrate dalla Finanza 18.000 visiere e mascherine

Ennesimo sequestro di mascherine, stavolta nel Salernitano.

La Guardia di Finanza di Salerno ha sequestrato circa 18.000 tra mascherine e visiere protettive con il marchio “CE” contraffatto. L’irregolarità è emersa nell’ambito dei controlli negli esercizi commerciali effettuati dai finanzieri di Vallo della Lucania.

I militari hanno notato in due negozi della cittadina, mascherine e visiere in plastica le cui attestazioni di conformità agli standard “CE” sono apparse subito poco chiare. È stato rilevato che quelle in vendita non avevano le caratteristiche tecniche proprie dei dispositivi di protezione individuale. Le attestazioni esibite dai negozianti, infatti, sono risultate del tutto false e il marchio “CE” era stato apposto in assenza delle necessarie autorizzazioni.

Attraverso l’esame della documentazione contabile, le Fiamme Gialle sono risalite ai fornitori, due società dell’hinterland napoletano, che sono state sottoposte a perquisizione.