Uniti CSA Club Salerno Autostoriche, CRI di Serre e Comune di Serre: un successo la Befana dell’ASI 2024

Con il motto “Veicoli storici sempre a pieni giri, per la solidarietà!” la 4ª edizione della Befana dell’ASI, ha avuto il suo svolgimento anche per questo inizio del 2024, nella giornata dell’Epifania, coinvolgendo tantissimi Club Federati ASI di tutta la penisola.

L’evento è stato promosso dalla Commissione ASI Solidale ed è finalizzato a raccogliere e distribuire generi alimentari, donazioni e regali di ogni genere alle persone e alle famiglie in difficoltà; tutto questo grazie alla sensibilità del mondo degli appassionati delle auto storiche che dà un sostegno reale e concreto a chi ne ha più bisogno.

Il CSA Club Salerno Autostoriche, presieduto da Dino Nardiello, non ha mancato, anche questa volta, di partecipare a questa lodevole iniziativa solidale che fa partire le attività associative del CSA nel miglior modo possibile dando il via nella mattinata, nonostante il meteo avverso, all’evento, in collaborazione con il Comitato di Serre della Croce Rossa Italiana, presieduto da Giuliano D’Angelo, e con il Comune di Serre (SA).

Difatti, ad accogliere i tantissimi bambini e le famiglie che hanno partecipato in trepidazione all’arrivo della Befana, è stato l’Auditorium Comunale “Marco Simoncelli”; il cui piazzale antistante è stato piacevolmente invaso da un gruppo di auto dal gusto retrò dei soci del CSA.

I momenti importanti della Befana dell’ASI sono stati sottolineati dalla diretta streaming sui canali web e social dell’Automotoclub Storico Italiano e dopo questa condivisione nazionale in video, l’auditorium del Comune di Serre ha accolto la simpatica vecchina, tra gli applausi e la gioia dei bambini, a cui è seguito l’apprezzato momento della consegna dei doni.

Il momento di festa è continuato con i canti e i balli dei bambini guidati dai volontari della CRI del Comitato di Serre.

Soddisfazioni per il pieno successo della manifestazione nelle parole del presidente Nardiello, del presidente D’Angelo e dell’Assessore Marta Pizzarelli, accompagnata dell’Assessore Gemma Luciani.

Quintino Di Vona