Torre Annunziata, gli alunni del “De Chirico” ridisegnano il murales in ricordo delle vittime di Rampa Nunziante

Gli alunni dell’Istituto “De Chirico” ridisegnano il murales in ricordo delle vittime del crollo d via Rampa Nunziante, avvenuto il 7 luglio del 2017 a Torre Annunziata.

Il primo lavoro, infatti, era stato portato via dal forte vento che lo scorso 29 ottobre ha creato disastri in tutta Italia. Tra l’altro, proprio via Rampa Nunziante fu interdetta al traffico a causa della caduta di calcinacci dallo scheletro della palazzina oggetto del crollo.

E nei giorni scorsi, a distanza di sette mesi, gli studenti del Liceo Artistico hanno ridisegnato il murales su una struttura più solida. Una scelta che, però, ha suscitato numerose polemiche.

Inizialmente, infatti, era prevista una stele in ricordo delle otto vittime. Dall’idea originale è cambiato tutto (materiali e metodi costruttivi), è rimasto uguale soltanto il concetto di vela e mare.

Intanto, domani mattina è prevista una nuova udienza del processo che vede imputate 15 persone. A testimoniare in aula anche l’ex sindaco di Torre Annunziata, Giosuè Starita.