Serie A, sfuma il colpaccio della Salernitana a Bergamo. L’Atalanta trova l’1-1 nel finale

Peccato davvero per la Salernitana. Una vittoria, sfumata all’ultimo minuto per l’unica disattenzione della partita, l’avrebbe portata in zona salvezza. Nulla è perduto, però, il Cagliari (quartultima) è solo a due lunghezze e giovedì i granata dovranno disputare la gare di recupero contro il Venezia. Una vittoria permetterebbe ai campani di scavalcare la squadra sarda in classifica.

L’Atalanta non ne approfitta in chiave Europa e rimane distante tre punti da Roma e Lazio. Per la squadra di Nicola, invece, è un pareggio (1-1) che le permette di rosicchiare un punto sul Cagliari nell’avvincente lotta salvezza.

Passando al match del Gewiss Stadium, la squadra di casa bussa subito alla porta di Sepe al minuto 7 con una conclusione centrale da parte di Scalvini. Poco dopo ci provano anche Muriel e Zapata, ma la difesa della Salernitana resiste. Al minuto 27 Djuric fa sponda di testa per Ederson che manda tra lo stupore generale la Salernitana in vantaggio.

La squadra di Nicola fomentata dal vantaggio prova a raddoppiare con Bohinen prima e Coulibaly dopo, ma Musso fa il suo.

Nel secondo tempo l’Atalanta alza il ritmo e al minuto 50, sugli sviluppi di un corner, Palomino manda a lato di testa. Ci prova anche Mæhle, ma manca il tap-in.

Proprio quando mancano pochi minuti al termine, la squadra di Gasperini trova la giocata vincente: passaggio in profondità di Malinovski che trova Pasalic in posizione regolare che davanti a Sepe non si fa impensierire e insacca il pari al minuto 88.

Vengono assegnati 5 minuti di recupero nei quali l’Atalanta al minuto 93 spreca un’occasione clamorosa con Malinovski sotto porta. A 10 secondi dalla fine i nerazzurri si fanno trovare scoperti dietro e innescano un contropiede per la Salernitana che però non sfrutterà al meglio.

L’Atalanta, ora agganciata con la Fiorentina al settimo posto, complica i piani di Europa League e non ne approfitta degli scivoloni dei viola e della Roma.

La Salernitana, invece, conquista un punto che la permette di mettersi a -2 dal Cagliari 17⁰. Non solo, con la partita da recuperare contro il Venezia, può diventare artefice del proprio destino.

Classifica Europa/Conference League

5 Roma           59
6 Lazio            59
7 Fiorentina  56
8 Atalanta     56

Classifica lotta salvezza

17 Cagliari          28
18 Salernitana  26*
19 Genoa            25
20 Venezia         22*

*=una partita da recuperare

Nicola Conforti