Sassuolo-Napoli 1-6. Gol di Rrahmani, tripletta di Osimhen e doppietta di Kvara

Un Napoli in grande spolvero rifila 6 gol a un Sassuolo presente in campo solo per 17 minuti. La squadra di Calzona inizia la partita con un incessante possesso palla ma senza creare nessuna occasione, un possesso statico senza alcuna idea.

I neroverdi passano in vantaggio grazie a un gran gol di Racic al 17’ che con un destro chirurgico batte Meret. I campioni d’Italia in carica trovano il pareggio grazie a un’azione che ha ricordato le meravigliose opere spallettiane della passata stagione con Di Lorenzo che serve Anguissa in area di rigore che con un colpo di tacco trova Rrahmani che segna il secondo gol stagionale.

Da questo momento la partita è in discesa per il Napoli, Osimhen segna una tripletta sfruttando anche i gravi errori dei padroni di casa. Al 51’ Kvaratskhelia segna il gol del 5-1 su assist proprio di Osimhen. Al 75’ poi arriva il definitivo 6-1 per gli azzurri firmato ancora dal georgiano che aveva un po’ di fame di gol arretrata.

Questa vittoria può definitivamente risollevare il morale degli azzurri, un morale troppo altalenante da 6 mesi a questa parte. Ora il prossimo appuntamento dei partenopei è al Maradona contro la rivale di sempre, la Juventus. Al Mapei Stadium si è rivisto il Napoli dello scudetto e i tifosi sperano sia finalmente arrivato il punto di svolta in vista di un finale di stagione incandescente.

Francesco Pio Scaramozza