San Giuseppe Vesuviano, retribuzione di risultato senza i presupposti: esposto alla Corte dei Conti

I sei consiglieri comunali di opposizione a San Giuseppe Vesuviano, Ambrosio, De Lorenzo, Casillo, Borriello, Moccia e Sepe insorgono contro il segretario comunale Girolamo Martino per aver “intascato” la retribuzione di risultato

2018 e 2019 (quasi ventimila euro!) senza che gli fossero stati assegnati dal sindaco Vincenzo Catapano gli obiettivi predeterminati.

Ora sarà la Procura regionale della Corte dei Conti, alla quale è stato inoltrato un dettagliato esposto, a verificare un eventuale danno erariale.

«Sindaco, segretario comunale e Organismo indipendente di valutazione dovranno dar conto alla Corte dei Conti del loro comportamento, da cui è scaturito un esborso di soldi pubblici senza i presupposti di legge, in quanto la retribuzione di risultato spetta solo in presenza di assegnazione di obiettivi predeterminati, i cui risultati vanno ponderati e valutati ,ciò per il segretario Martino non è affatto avvenuto», così in una nota il consigliere comunale Antonio Agostino Ambrosio.