San Giuseppe Vesuviano, atti dell’Oiv custoditi a casa di un componente: esposto di Ambrosio

Con una PEC inviata questa mattina al comandante della Polizia Municipale di San Giuseppe Vesuviano,

tenente colonnello Fabrizio Palladino, il consigliere comunale Antonio Agostino Ambrosio ha chiesto di indagare sul fatto che molti documenti riguardanti la retribuzione di risultato del Segretario comunale Girolamo Martino di pertinenza dell’organismo indipendente di valutazione (OIV) non sono custoditi nella sede comunale.

Addirittura sarebbero in possesso, presso l’abitazione di un componente dell’O.I.V., con il risultato di non essere accessibili al consigliere Ambrosio, ai sensi del D.Lgs.267/2000, e ad altri consiglieri autorizzati a visionare i documenti.

«È assurdo che atti di un organo del Comune non siano custoditi nella naturale sede, ovvero al municipio. Con il mio esposto rivendico il diritto ad avere detta documentazione a disposizione per visionarla e nel contempo richiedo se nella custodia fin qui tenuta di atti comunali, presso un’abitazione privata, si ravvisino reati», ha dichiarato il consigliere Ambrosio.