Rissa a Capri, il questore di Napoli emette 5 Daspo. Vicenda denunciata dal consigliere regionale Borrelli

Per aver preso parte – secondo le indagini in corso – ad una rissa avvenuta lo scorso 28 agosto all’esterno di un albergo di Capri cinque persone,  tra i 26 e i 40 anni, originarie di Napoli e Caserta, non potranno più accedere per un anno ai pubblici esercizi e ai locali di pubblico trattenimento ubicati nel Comune di Capri nonché il divieto di stazionamento nelle immediate vicinanze degli stessi.
Lo ha disposto il questore di Napoli che ha emesso 5 provvedimenti di Divieto di accesso ai pubblici esercizi o locali di pubblico trattenimento. La vicenda fu resa nota dal consigliere regionale di Europa Verde Francesco Emilio Borrelli che denunciò la violenza dell’episodio. “Il nostro territorio non deve essere considerato l’eldorado di cialtroni, violenti e incivili. Alcuni protagonisti di questa vicenda indegna invece di scusarsi mi minacciarono sui social in privato e in pubblico. Condivido la linea di fermezza del Questore” dichiara Borrelli.