Rapina e maltrattamenti in famiglia: in manette un 21enne napoletano

Ieri sera, gli agenti della Polizia di Stato dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico

e del Commissariato Ponticelli hanno tratto in arresto C.B. 21enne napoletano in quanto resosi responsabile dei reati di rapina aggravata a maltrattamenti in famiglia. Alle ore 19.00 circa le volanti in servizio di controllo del territorio, su nota della locale centrale operativa, si sono portate in via nuova Poggioreale, per la segnalazione di una rapina.

Giunti sul posto e contattato il richiedente, gli agenti hanno appreso dal giovane che il fratello 21enne aveva minacciato la famiglia e devastato l’appartamento, che era ancora presente sul posto ed intimidiva i familiari con un coltello.

I poliziotti sono prontamente intervenuti  bloccando il giovane, riuscendo a disarmarlo. Il 21enne è stato arrestato, accompagnato presso il carcere di Napoli Poggioreale a disposizione dell’autorità giudiziaria, in attesa del rito per direttissima.