Migranti, naufraga barchino vicino Lampedusa: morta una 18enne e salvati altre 45 persone

A 33 miglia a Sud-Ovest di Lampedusa, in area Sar Maltese, un barchino è naufragato. La guardia costiera di Lampedusa ha recuperato 45 migranti e il cadavere di una ragazza di 18 anni nata in Gambia.

È accaduto durante la notte; a mobilitarsi per salvare i migranti sono stati i militari della motovedetta Cp274 che hanno poi sbarcato i superstiti e il cadavere al molo Favarolo. Non risultano esserci dispersi.

A identificare il cadavere sono state le cugine – di 19 e 18 anni – con le quali viaggiava. Due ragazze che sono adesso sotto choc. Il pm di turno, ad Agrigento, ha già disposto l’ispezione cadaverica che verrà fatta, nelle prossime ore, nella camera mortuaria del cimitero di Cala Pisana di Lampedusa dove il cadavere è stato già portato.

L’esame servirà per confermare che la 18enne è morta per annegamento. I 45 sopravvissuti, tutti salvati in acqua, vengono al momento sentiti dai poliziotti della squadra mobile della questura di Agrigento, e stanno confermando che all’appello non manca nessuno.

FonteAnsa.it