L’Inter è campione d’Italia, festa e folla in piazza Duomo

L’Inter è campione d’Italia. I nerazzurri approfittano del pareggio per 1-1 dell’Atalanta con il Sassuolo e vincono matematicamente il loro 19esimo titolo tricolore, con quattro giornate d’anticipo sulla fine del campionato. I nerazzurri, che hanno vinto sabato a Crotone 2-0, sono a 82 punti, 13 più dell’Atalanta e nessuna squadra può più raggiungerla.

Trentamila persone sono scese per le strade di Milano per festeggiare la vittoria dello scudetto. I punti di maggiore concentrazione sono stati largo Cairoli e piazza Duomo, dove in centinaia si sono arrampicati sulla statua centrale. Le forze dell’ordine hanno impedito che la folla si fermasse sul sagrato della Cattedrale e in galleria Vittorio Emanuele, dove gli accessi sono stati chiusi anche grazie alla collaborazione della polizia locale. Poi alle 22 la Polizia con gli agenti in tenuta antisommossa e le camionette è intervenuta in Piazza Cairoli per disperdere la folla. Non c’è stato comunque nessun problema di ordine pubblico dato che, nel momento in cui gli agenti sono entrati in piazza, i tifosi si sono spontaneamente allontanati.

L’Inter celebra la vittoria dello scudetto numero 19. Lo fa con un post su Twitter, al fischio finale del pari tra Sassuolo ed Atalanta, e un’immagine di squadra al gran completo con Conte e il presidente Zhang. Ovviamente presente la citazione del celebre coro “Siamo noi i campioni dell’Italia” e la scritta ‘I M Scudetto’ a richiamo del nuovo logo della società nerazzurra.

Ora è il momento della festa: di tutti gli interisti. Una gioia che si sprigiona genuina ma che invitiamo a esprimere nella maniera più responsabile possibile: siamo campioni anche in questo!”: è l’invito alla responsabilità da parte dell’Inter ai tifosi nerazzurri dopo la vittoria matematica del 19esimo scudetto. La società chiede ai propri sostenitori di rispettare il più possibile i divieti e le regole imposte dal Governo per la limitazione della diffusione del Covid-19.

Questo è di sicuro uno dei mie successi più importanti in carriera. Non era una scelta facile venire all’Inter dove comunque la squadra non era competitiva per vincere qualcosa di importante. Ho accettato la sfida con grande voglia e penso che con il lavoro siamo stati ripagati di tutti i grandi sacrifici che abbiamo fatto”. Sono le prime parole del tecnico neoscudettato, Antonio Conte, intervenuto in diretta a 90′ minuto, condotto su Rai2 da Enrico Varriale.

“I campioni dell’Italia siamo noi”, “Chi non salta rossonero è” e “Come mai la Champions non la vinci mai” dedicato alla Juventus, sono i cori che stanno accompagnando la festa delle centinaia di tifosi dell’Inter che si sono già radunati in Piazza Duomo a Milano, in un assembramento in cui tutti, però, indossano la mascherina, tra sciarpe, coriandoli nerazzurri, bandiere e fumogeni. In lontananza, invece, proseguono i caroselli di chi ha scelto di festeggiare con la propria auto per le vie del centro.

“Grazie a tutti”. Oltre alla festa nella sede del club con tutti i dirigenti, Il presidente dell’Inter Steven Zhang ha voluto festeggiare lo scudetto nerazzurro anche con un post sui social, riproponendo l’immagine celebrativa utilizzata dal club: il nuovo logo I M, la scritta I’M Scudetto, e la foto di tutti i giocatori con il ringraziamento a tutti Il numero uno interista ha proseguito i festeggiamenti sul tetto della sede sventolando una bandiera nerazzurra, mentre l’ad Antonello ha lanciato ai tifosi gagliardetti e maglie dell’Inter.

“Campioni, campioni, alè alè alè”. Così l’attaccante dell’Inter Romelu Lukaku festeggia, affacciato da una finestra del sul appartamento nel centro di Milano, la vittoria dello scudetto, come si vede in un video pubblicato sui social. Il belga è stato uno dei grandi protagonisti della cavalcata nerazzurra che ha portato l’Inter a conquistare il 19/mo scudetto.

“I meriti di questo scudetto sono in una percentuale altissima di Antonio Conte. Ha dimostrato una tenacia e una continuità incredibile. Ci ha creduto per primo e ha continuato a crederci, sempre”: lo dice l’ex presidente dell’Inter Massimo Moratti all’Ansa, dopo la vittoria della squadra nerazzurra del diciannovesimo scudetto. “Se è entrato nel cuore dei tifosi? Quando metti la passione che lui ha dimostrato, entri nelle simpatie. E secondo me lui è entrato nel cuore dei tifosi dell’Inter”.

“Congratulazioni all’Inter per la vittoria del Campionato 2020/2021!”: questo il messaggio su Twitter da parte della Juventus, poco dopo la certezza del titolo nerazzurro.

Termina così il dominio bianconero, dopo nove anni di scudetti consecutivi, cede il testimone ai nerazzurri.

Tra i primi a complimentarsi con l’Inter campione d’Italia c’è il presidente della Juventus Andrea Agnelli. Lo fa con un tweet rivolto a Steven Zhang, presidente del club nerazzurro. “Ben fatto Steven! – scrive Agnelli – Felice per te e orgoglioso di essere il tuo leale avversario in campo e amico fuori dal campo. Torneremo…”.

Fonte Ansa.it