Buccino: successo per i festeggiamenti della Madonna del Carmine – Le Video-Interviste

Successo per i festeggiamenti in onore della Madonna del Carmine nel centro storico di Buccino che, oltre al momento di devozione e preghiera, è stato ravvivato da tre serate dedicate alla sana aggregazione e spensieratezza.

Il comitato, presieduto da Carmine Marottoli, ha voluto e ha saputo organizzare una serie di eventi che ha portato in Piazza Amendola tantissima gente che ha applaudito nella prima serata di sabato 24 agosto le delicate performances di danza degli allievi di Elena Baldi, della scuola A.S.D. Body&Soul Kinesis, al cui evento ha preso parte la famosa insegnante di danza classica e coreografa Alessandra Celentano; la conosciuta ed apprezzata star di “Amici” ha plaudito allo spettacolo e ha consegnato alla Balditre borse di studio per le meritevoli allieve Gerardina Baragiani, Gaia Massa ed Elisa Malvasi.

La serata di domenica 25 è stata affidata a Viviana Cangiano e Serena Pisa, le simpaticissime del duo “EbbaneSis”, che, con la loro particolare verve partenopea, hanno catturato la platea regalando oltre un’ora di spettacolo e allegria. A chiusura della serata, i presenti hanno potuto apprezzare nei pressi del Castello Normanno-Angioino un eccellente spettacolo di fuochi pirotecnici.

La terza serata a chiusura dei festeggiamenti, così come sottolineato con soddisfazione per il bilancio positivo dell’evento, dal Presidente Marottoli, è stata ad artisti locali che hanno chiuso in bellezza i festeggiamenti, in cui non sono mancate degustazioni di specialità locali e buon vino.

Don Angelomaria Adesso, Parroco di Buccino e Vicario Foraneo, commenta con viva soddisfazione l’esito di questo evento: “La Madonna del Carmine è festeggiata il 16 luglio ma qui a Buccino fu spostata a fine agosto perché molto vicina alla Festa Patronale dell’Immacolata della prima domenica di luglio. Dai vicoli, entrando in Piazza, sembra di tornare a 50, 60 anni addietro quando questa era la Piazza principale del paese.

Il fine dei festeggiamenti religiosi è anche quello aggregativo e qui va un plauso ai giovani del comitato che vivono ancora nel centro storico di Buccino, lo amano, e vogliono testimoniare come è bello vivere qui, facendo tornare le persone in questo luogo anche solo per qualche sera. Penso che su questi ciottoli, sue queste vie molti sono stati i passi dei cristiani ed ora ora se abbiamo la fede, è anche grazie a loro ed è un vero peccato che questi luoghi finiscano.

Sono reduce da un viaggio nel centro dell’Abruzzo – continua ancora Don Angelomaria – dopo tre anni proprio in questi giorni, è una amara tristezza vedere Amatrice e tutti i paesi intorno ancora fermi ma, è bello vedere allo stesso tempo, per chi ancora vive lì, la speranza di rinascita di quei luoghi. Noi che abbiamo lasciato il terremoto alle spalle da ormai 40 anni, ahimè, forse ci siamo assuefatti agli svuotamenti dei centri storici. Occasioni come queste riempiono i polmoni di spirito, di fede, di amicizia, di allegria e di armonia”.

Alle parole di speranza di una rinascita del centro storico di Don Angelomaria, si aggiungono i pensieri analoghi sia dalla coreografa Celentano, che ha avuto modo anche di apprezzare i preziosi reperti in mostra nel Museo Archeologico Nazionale di Buccino, che del duo “EbbaneSis” su quanto l’acropoli di Buccino, bella e magica, è intrisa di storia e gloriosi fasti del passato.

Molti i complimenti al comitato festa per aver addobbato Piazza Amendola con tantissimi ombrelli colorati sospesi, portando a Buccino l’idea nata ad Agueda, nel 2012 in Portogallo, con questa istallazione che vuole anche simboleggiare la forza dei buccinesi a preservare e riparare l’amato centro storico dalle avversità dei tempi.

Quintino Di Vona