Allarme clima: il 2022 è l’anno più caldo di sempre

Un caldo anomalo sta caratterizzando tutto il 2022, con temperature record registrate fin dall’inizio dell’anno e che continuano a salire.

I primi sette mesi proiettano il 2022 come l’anno più caldo di sempre: luglio appena concluso ha fatto registrare un +2,26 gradi sopra la media italiana dal 1800 (da quando vengono rilevati i dati) ad oggi e, nel complesso, i primi 7 mesi dell’anno fanno registrare un +0,98 gradi. A indicarlo sono i dati pubblicati ogni mese dall’Istituto di scienze dell’atmosfera e del clima del Consiglio Nazionale delle Ricerche (Isac-Cnr).

Aumento del calore non solo nell’atmosfera ma anche nel mare Mediterraneo (nel Tirreno si sono toccati i 30°) il che potrebbe causare, quando il bel tempo finirà, uno shock termico tra aria fredda e acqua ancora calda provocando lo sviluppo di forti temporali, già previsti per domenica 7 agosto, ma che potrebbero innescare fenomeni metereologici più violenti, portandoci sempre più verso un clima atlantico, con il verificarsi delle tanto temute bombe d’acqua.

“Il calore del mare, infatti – spiega Lorenzo Tedici, meteorologo de iLMeteo.it – si trasformerà in energia per lo sviluppo di nubifragi e/o altri fenomeni violenti. Con acque marine ad oltre 26,5°C è più probabile la formazione di Tropical Like Cyclones, piccoli uragani anche sul Mar Mediterraneo”.

(foto copertina ilmeteo.it)