Afragola (Napoli), spari e colpi con mazze da baseball dopo la celebrazione dei battesimi: cinque feriti

Spari e colpi con mazze da baseball poco dopo la celebrazione dei battesimi. L’agghiacciante scena si è materializzata questa mattina, 21 aprile, a pochi passi dalla chiesa di San Giorgio ad Afragola in provincia di Napoli.  Il bilancio è di cinque feriti.

La Polizia sta indagando sulla dinamica e sul movente di una vicenda che ha ancora aspetti poco chiari.

Tutto è accaduto intorno a mezzogiorno, in piazza Castello. Sembra che due gruppi familiari, tra i quali vi erano stati degli screzi pregressi, abbiano avuto una lite in un bar. Dalle parole si è passati rapidamente alle mani. C’è stata prima una rissa a colpi di mazze da baseball e poi una sparatoria: nella vicina chiesa di San Giorgio, come detto, si erano appena tenuti dei battesimi. Secondo quanto si appreso sarebbero tre i feriti d’arma da fuoco, di cui uno alla gamba e un altro all’addome, il più grave. Nessuno però sarebbe in pericolo di vita. Altre due persone sono rimaste ferite a causa dei colpi inferti, anche alla testa, da corpi contundenti. Sul posto sono intervenute diverse ambulanze del 118, la Polizia di Stato e i carabinieri che hanno trovato a terra e sequestrato, alcuni proiettili inesplosi e alcuni bossoli. Pesante il bilancio della sparatoria, anche se – come fa chiaramente capire il sindaco, Antonio Pannone – poteva essere una strage. “Non è ammissibile – tuona – che episodi del genere si verifichino in una piazza centrale, a poche decine di metri da una parrocchia dove si sta celebrando la messa domenicale, a cui partecipano un gran numero di concittadini, in particolare tante famiglie con bambini. Non si può tollerare questa assurda facilità nel disporre di armi da fuoco”.

 

Fonte:ANSA.it