Acerra, maltratta la madre e la colpisce con un coltello: arrestato dalla polizia

Stanotte gli agenti del Commissariato di Acerra, durante il servizio di controllo del territorio, su disposizione della Centrale Operativa, sono intervenuti presso il pronto soccorso di Villa dei Fiori per una  segnalazione di una persona giunta con una ferita da arma da punta e taglio.

Gli operatori hanno accertato che la donna, poco prima, mentre si trovava a casa, come già accaduto in precedenti occasioni, era stata aggredita dal figlio con un coltello per essersi rifiutata di consegnargli del denaro.

I poliziotti hanno raggiunto l’abitazione e sono entrati con le chiavi fornite dalla donna trovando l’uomo; quest’ultimo li ha minacciati puntando contro di loro una pistola ma, dopo una colluttazione, è stato disarmato e trovato in possesso anche di due coltelli.

Gli operatori, dopo aver identificato l’uomo per un 26enne napoletano con precedenti di polizia, hanno accertato che l’arma era una una pistola replica priva di tappo rosso; inoltre, hanno rinvenuto nella sua camera da letto altre 4 pistole, tutte repliche prive di tappo rosso, ed un porta placca come quello in uso alle Guardie Particolari Giurate.

L’uomo è stato arrestato per maltrattamenti in famiglia, lesioni personali aggravate e tentata estorsione nonché denunciato per detenzione di armi od oggetti atti ad offendere e per divieto di strumenti trasformabili in armi.