A Oliveto Citra: la giornata “Moda&Motori” dell’I.I.S. “Assteas” Itis-Ipsia – Le foto

Nei giorni scorsi, nella sede scolastica dell’Iis “Assteas” Itis-Ipsia di Oliveto Citra si è svolta la giornata “Moda&Motori”. La manifestazione ha permesso di presentare ai ragazzi delle scuole medie del territorio del Sele/Tanagro la nuova offerta formativa degli indirizzi di Meccanica Meccatronica ed Energia e di Industria e Artigianato per il Made in Italy, attivi preso la sede “Assteas” di Oliveto Citra. Particolare successo ha ottenuto il coinvolgimento dei giovani ospiti nei rinnovati laboratori didattici della scuola, Informatica, Modellistica e Confezione, Meccanica e Lavorazioni Termiche, dove sono state svolte prove ed esercitazioni per la presentazione del curricolo dell’Istituto.

Successivamente, il numerosissimo gruppo si è spostato nella vicina Aula Consiliare del Comune di Oliveto Citra per il saluto del Sindaco Dott. Carmine Pignata e la premiazione dello studente Andrea Catone, che lo scorso anno scolastico 2017/18 si è diplomato nell’ITIS Meccanica Meccatronica Energia con un voto di 100/100. Alla manifestazione hanno partecipato anche imprenditori dei settori manifatturieri con cui la scuola di Oliveto collabora da tempo: il Sig. Bernardo Coglianese della BMR srl, industria locale del settore meccanico, e il Dott. Alexander Soler della URTH Apparel, industria multinazionale del settore moda con sede centrale in California USA.

L’idea di curricolo che stiamo cercando di realizzare a Oliveto persegue l’obiettivo di uscire dalla crisi dell’istruzione tecnico-professionale che in questo momento affligge il nostro di sistema di istruzione secondaria superiore – dichiara il Prof. Gianpiero Cerone, Dirigente Scolastico dell’I.I.S. Assteas – Da tempo e da più parti si lamenta lo scollamento tra scuola e mondo del lavoro, con la crescita esponenziale della precarietà occupazionale e della disoccupazione giovanile.

Consentire ai giovani di svolgere il percorso di studio scolastico e contemporaneamente di realizzare significative esperienze di stage e addirittura di apprendistato presso aziende di settore coerenti con l’indirizzo di studi prescelto permette loro di conseguire un titolo di studio cui corrispondono elevate competenze professionali immediatamente spendibili nel mercato del lavoro. L’opportunità è notevole anche per le aziende – continua Cerone – che hanno la possibilità, con l’aiuto della scuola, di far crescere al proprio interno giovani risorse professionali altamente qualificate, capaci di corrispondere non solo alla domanda di lavoro ma di fornire slancio espansivo a tutto il sistema imprenditoriale“.

Quintino Di Vona