Vela Scampia verso demolizione, “Adios”. Ieri via ultimi inquilini, comitato festeggia: “Ha vinto la lotta”

Un grande striscione con la scritta ‘Adios’ e’ stato calato sulla facciata della Vela Azzurra a Scampia

per festeggiare il prossimo abbattimento di uno dei mostri di cemento indicati in passato come la più grande piazza di spaccio d’Europa. Autori dell’iniziativa gli attivisti del ‘comitato Vele’ da anni impegnati a perorare la causa degli inquilini e degli occupanti dei palazzoni alla periferia di Napoli per indicare soluzioni abitative alternative.

“Come scritto sullo striscione – dice euforico all’Ansa Omero Benfanti – oggi ha vinto la lotta. La lotta per il diritto alla casa ma anche a quella immagine portata in giro per il mondo, anche grazie a serie come Gomorra, che discriminava noi abitanti delle Vele descrivendoci come brutti sporchi e cattivi”.
Lunedì, come annunciato dal sindaco Luigi de Magistris , la Vela azzurra sarà cantierizzata per prepararla all’abbattimento. “Oggi – conclude Omero – è sicuramente ‘Nu Juorno buono’ e non solo per Scampia”.