Tutte le offese di Vittorio Feltri e Libero ai meridionali

Le dimissioni di Vittorio Feltri, arrivano dopo anni di titoloni contro i napoletani e i meridionali in generale. L’ormai ex giornalista e direttore di Libero negli anni non si è risparmiato. Ultimamente Feltri nel corso della trasmissione televisiva di Rete4 del 21 aprile 2020, condotta da Mario Giordano ha usato frasi offensive verso i meridionali scatenando una bufera mediatica.

Tra le tantissime frasi offensive dette da Feltri ricordiamo ad esempio: “Perché mai dovremmo andare in Campania? A fare i parcheggiatori abusivi?”, oppure quella riferita ai cittadini del Meridione che “Non soffrono di complessi di inferiorità, in molti casi sono inferiori”. Pensieri di Feltri ovviamente che hanno giustamente indignato l’opinione pubblica.

Tra i titoli di Libero contro i meridionali ricordiamo: “La Lombardia sembra Napoli: 4 omicidi in un giorno” oppure “Piagnisteo Napoletano”. Sono tanti i offensivi verso i meridionali. Ma Libero non si è limitato solo ai meridionali ma ha scritto titoli attaccandomolti altri, come Greta Thumberg con titoli come: “La rompiballe va dal Papa”