Trasporti, nuova agitazione in Anm. Falco: “Chiarezza sul futuro dell’azienda”

“È da tempo che la Faisa Cisal stigmatizza il comportamento assunto dalla proprietà alla mancata risposta alla precisa domanda: “Cosa accadrà per l’Anm nel 2020 visto che le risorse messe a disposizione dal Comune di Napoli sono previste fino al 31dicembre 2019?”, ha dichiarato Francesco Falco, Segretario Regionale Campania della Faisa Cisal.
“La lettera del sindaco De Magistris, inviata il 6 febbraio al Presidente della Regione Vincenzo De Luca è un chiaro messaggio che si vuole privatizzare l’azienda. Occorre da subito fare chiarezza – ha aggiunto Falco -, i lavoratori e le loro famiglie non possono più vivere nella continua incertezza iniziata con la procedura del Concordato Preventivo”.

“Intanto è proclamato lo stato di agitazione di tutti i lavoratori Anm in attesa dei dovuti chiarimenti”, ha concluso Falco.