Torre Annunziata, in “curva” a drinkare: beccato un giovane dalla zona rossa di Scafati. Un altro in fuga, viene poi rintracciato

Continuano incessantemente i controlli antiCovid della polizia locale di Torre Annunziata. L’attività degli agenti, guidati dal comandante Antonio Virno, si è concentrata nella “curva” di via Gino Alfani, dove 4 ragazzi sono stati sorpresi a drinkare tranquillamente come se fosse tutto normale.

All’atto dei controlli è risultato che uno dei ragazzi era di Scafati, quindi “zona rossa”, un altro di Pompei. Insomma, in un altro comune senza un motivo valido.

Durante la stesura dei verbali, uno di loro è andato in escandescenza rifiutandosi di fornire le generalità e minacciando gli stessi uomini della polizia locale.

Ne è nata una colluttazione con le forze dell’ordine. Durante la quale, le persone presenti hanno favorito la fuga del giovane, che è stato però rintracciato dieci minuti dopo su corso Umberto I ed è stato portato al comando di piazza Nicotera.

Oltre alla sanzione amministrativa per non aver rispettato le misure antiCovid, è stato denunciato anche per oltraggio e resistenza a pubblico ufficiale.