Strisce blu a pagamento in alcuni comuni nonostante l’emergenza Coronavirus. La denuncia di un cittadino di Acerra

“In molti comuni della Campania i sindaci hanno deciso di sospendere il pagamento della sosta auto sulle strisce blu durante l’emergenza sanitaria da Coronavirus.

Lo stesso provvedimento non è stato adottato, però, da varie città. Nel comune di Acerra, un cittadino ha denunciato attraverso un filmato sulla propria pagina Facebook quello che accade: i vigili urbani intenti a multare le auto in sosta sulle strisce blu che non hanno esposto il tagliando di pagamento.

Chiediamo a tutti i comuni della regione di sospendere il pagamento della sosta auto fino alla fine dell’emergenza e di azzerare le contravvenzioni degli ultimi due mesi. Ci sembra giusto venire incontro alle difficoltà economiche di molti cittadini durante questa fase delicata ed inoltre in questo modo si evitano che le persone vadano in strada per pagare ed esporre i tagliandi per la sosta”.

Lo hanno dichiarato Francesco Emilio Borrelli, consigliere regionale dei  del conduttore radiofonico della trasmissione “La Radiazza” Gianni Simioli.