Spiragli per salvare la MeridBulloni di Castellammare: c’è il gruppo Vescovini

“Oggi è un giorno importante per i lavoratori Meridbulloni! Sono stato contattato dal gruppo Vescovini,
pronto a rilevare l’apparato produttivo di Meridbulloni e ad assumere i lavoratori già entro il 1 febbraio”.
Così in una nota stampa il sindaco di Castellammare di Stabia, Gaetano Cimmino.
“L’interlocuzione – ha aggiunto – tra me e il gruppo imprenditoriale è costante in queste ore per la tutela delle nostre maestranze qualificate, un patrimonio da non disperdere e da valorizzare con tutte le nostre forze.
Noi ci siamo e ci attiveremo anche con Mise e Regione per arrivare spediti all’obiettivo e per dare risposte concrete ai lavoratori, alle loro famiglie e all’intera città”.
LA SCHEDA DELL’AZIENDA

Il gruppo dà lavoro ad oltre 700 dipendenti tra diretti e indiretti e serve più di 2500 clienti sul mercato globale tra cui tutti i principali OEM del settore automobilistico, delle macchine movimento terra, dell’heavy duty e delle macchine industriali. La situazione patrimoniale è molto solida, il gruppo non fa ricorso all’indebitamento ed il turnover annuo è di 235 milioni di Euro.