Serie A: Fiorentina Napoli 3-4. Emozioni e proteste al Franchi, sotto accusa il rigore su Mertens

Il Napoli risponde alla Juventus e nel secondo anticipo della prima giornata i partenopei espugnano il Franchi battendo la Fiorentina 4-3. Gara ricca di gol ed emozioni con i padroni di casa in vantaggio grazie al rigore realizzato da Pulgar.

Risponde il Napoli con una prodezza di Mertens e alla mezzora partenopei vanno in vantaggio grazie ad un rigore (dubbio) realizzato da Insigne. I viola trovano il gol del 2-2 con Milenkovic ma il Napoli risponde con una magia di Callejon. Il botta e risposta non si ferma: stavolta è Boateng a trovare la carambola vincente. Ma il Napoli non è domo e trova il gol del 4-3 ancora con Insigne. Nel finale c’è tempo per l’esordio in viola per Ribery che protesta per un presunto fallo di rigore subito.

Così in campo

  • Fiorentina: Dragowski, Lirola, Milenkovic, Pezzella, Venuti, Castrovilli, Badelj, Pulgar, Chiesa, Vlahovic, Sottil.
  • Napoli con Meret, Di Lorenzo, Manolas, Koulibaly, Mario Rui, Allan, Zielinski, Callejon, Fabian Ruiz, Insigne, Mertens

Per il suo debutto nel calcio italiano Rocco Commisso ha voluto concedersi un giro di campo prima della partita al Franchi contro il Napoli. Il neo proprietario della Fiorentina, rilevata dai Della Valle a giugno, ha salutato i tantissimi tifosi portando in mano una sciarpa viola, con lui anche il braccio destro Joe Barone. Il magnate italo americano che ha portato a Firenze Franck Ribery è stato sommesso da applausi in uno stadio perlopiù colorato di viola.