San Giuseppe Vesuviano, nel deposito di prodotti alimentari non a norma anche 160 borse contraffatte

I carabinieri della stazione di San Giuseppe Vesuviano, agli ordini del maresciallo Giuseppe Sannino,

insieme ai colleghi del Nucleo Antisofisticazioni di Napoli, hanno controllato vari esercizi commerciali con l’obiettivo di scovare prodotti alimentari non a norma.

I militari dell’Arma – all’interno di un deposito di prodotti alimentari –  hanno rinvenuto e sequestrato 1000 chili di alimenti vari privi di etichetta che ne riportassero la tracciabilità e, addirittura, si sono imbattuti in 160 borse per donna con marchio contraffatto.

L’esercizio, con una contravvenzione 1500 euro, è stato chiuso per gravi carenze igienico-sanitarie. Il titolare è stato denunciato per ricettazione, contraffazione e introduzione nello Stato e commercio di prodotti con segni falsi.