San Giorgio a Cremano, caos e polemiche in giunta. Zinno salvato dal “tradimento” di Forza Italia

Un’alleanza per dire “basta al sindaco Giorgio Zinno e alla sua amministrazione. Disatteso il programma

elettorale, l’amministrazione sangiorgese si è salvata grazie al voto di Ciro Di Giacomo, candidato sindaco di Forza Italia. Un inciucio basato su poltrone piuttosto che sul bene della città e sulle esigenze dei cittadini. Città sporca, abbandonata, con strade al buio, scuole in pessime condizioni e servizi locali al collasso”.

Questo quanto dichiarato dai consiglieri comunali Arpaia, Farina e Criscuolo alla conferenza stampa appena tenuta al municipio di San Giorgio a Cremano. All’incontro erano presenti anche gli assessori dimissionari Goffredi e Sassone.

“Si tratta di un’amministrazione trasformista e immobile”, ha sottolineato Giuseppe Farina. “Vogliamo costruire un’alternativa civica che metta San Giorgio a Cremano al primo posto”, ha aggiunto Gaetano Arpaia. Zinno non ama questa città deve andare via al più presto”.