Rubata l’auto della Cri con le spese solidali, De Pascale: “Vergognoso. Si facciano un esame di coscienza e restituiscano l’auto”

“Quello che è accaduto oggi pomeriggio a Torre del Greco è qualcosa di vergognoso. Addirittura è stata rubata l’auto con all’interno le spese solidali che gli operatori della Croce Rossa Italiana stavano consegnando alle famiglie bisognose di Ercolano, Torre del Greco e Torre Annunziata”.

Lo ha detto il Generale Carmine De Pascale, Presidente del Comitato Regionale Volontariato Protezione Civile, che ha poi lanciato l’appello: “Si facciano un esame di coscienza i ladri e restituiscano quanto prima l’auto alla Croce Rossa di Ercolano, indispensabile per i volontari per aiutare le famiglie più deboli”.

“È successo davvero! – si legge sulla pagina Facebook del Comitato di Ercolano della Croce Rossa Italiana – Purtroppo questo pomeriggio, mentre eravamo in procinto di consegnare ancora quattro #spesesolidali a Torre del Greco, è stata rubata la nostra auto #crocerossa! Questa auto ci è stata affidata ad inizio emergenza #COVID19, dalla FCA bank, per supportare le tantissime attività messe in campo dalla #crocerossaitaliana a favore dei più deboli.
Ha percorso km e km per i territori di #Ercolano#TorredelGreco e #TorreAnnunziata, ha consegnato oltre 3000 spese solidali, ha consegnato farmaci a tutti i pazienti Covid e ha supportato ogni attività messa in campo!
È stata il braccio e le gambe di tanti volontari #CRI che, senza freni, ancora oggi scendono in campo per aiutare chiunque ne abbia bisogno!
Ai gesti incivili e brutti noi rispondiamo con la forza di crederci ed aiutare ancora senza sosta. Nonostante tutto… Crediamo davvero nel #TempodellaGentilezza”.