Ricigliano: dopo 15 anni la lista Colomba “Uniti per Unire” capitola per 26 voti – Il video

Ricigliano (SA), non è solo il laborioso ed accogliente paese della splendida e particolare “Turniata di San Vito”, non è solo un territorio incontaminato con prodotti caseari di eccellenza con i suoi numerosi capi di allevamento ovicaprini. Ricigliano è anche la battaglia elettorale vissuta in modo forte, dove l’appartenenza ad una lista si ostenta con fede e convinzione, con lo stesso fervore che si ha per la squadra del cuore. Il periodo pre-elettorale è fortemente partecipato e seguito, e i comizi sono un vero momento di incontro, caratterizzati da un piacevole tifo da stadio che coinvolgono tutta la popolazione.

Domenica 26, dopo tre mandati esecutivi, la lista n°1 Colomba “Uniti per Unire“, guidata da Carmine Malpede, già Vicesindaco, capitola per fare spazio alla lista n°2 Rinnovamento Riciglianese “Cambiare in Comune“, con candidato sindaco Giuseppe Picciuoli. I 464 voti dalla Colomba non sono bastati contro i 490 voti riportati da Rinnovamento Riciglianese.

Nel seggio elettorale di via San Giovanni Bosco, dove si erano riuniti moltissimi cittadini per assistere allo spoglio in cui la differenza di voti si è mantenuta sempre esigua, non appena si è raggiunto il numero sufficiente di voti per decretare la vittoria della lista n°2, è scoppiato l’entusiasmo popolare dei sostenitori di Picciuoli, nonostante lo spoglio non fosse ancora terminato.

Numerose macchine, con i clacson continui e le bandiere arancioni, hanno dato il via al tipico e prevedibile carosello per le strade del paese confermando la notizia che si diffondeva sui social. Giuseppe Picciuoli ha raggiunto il seggio dove l’attendevano i suoi supporter e preso dall’emozione ha così commentato la sua vittoria: “Una grande emozione non riesco nemmeno parlare, è un’emozione immensa. Mi fa piacere essere diventato sindaco.” Poi, subito dopo la proclamazione da parte del Presidente di Seggio, ha aggiunto: “Faremo di tutto per migliorare le condizioni di Ricigliano. Non sono di tante parole; stasera è una serata in cui dobbiamo festeggiare la vittoria di questa nuova formazione politica che intende di fare qualcosa di ben preciso per Ricigliano. L’aiuto dei giovani è fondamentale; la nostra lista è formata da dieci persone, non abbiamo, al di là dei numeri, eletti e non eletti. Siamo tutti un gruppo che, insieme a tutti voi giovani, andremo avanti e dovremo essere tutti impegnati dal primo all’ultimo.”

Alle parole di Picciuoli ha fatto seguito il corteo festoso durante il quale è stato molto apprezzato il fair-play di Carmine Malpede ed anche dei suoi giovani sostenitori che hanno plaudito alla vittoria dell’avversario; lo stesso Malpede ha abbracciato Picciuoli augurandogli un buon lavoro. Al termine del corteo, il carosello di macchine ha ripreso vita per strombazzare festoso anche per le contrade riciglianesi.

L’esito elettorale con 961 votanti su 1050 aventi diritto, con 2 schede bianche e 5 nulle, che ha decretato la vittoria a Picciuoli, porterà in consiglio comunale per la lista n°2: Andrea Serritella (103 voti), Martino Paolo Turturiello (68), Rocco Serritella (62), Antonella Salvatore (57), Rocco Teti (49), Pietro Malpede (30), Ademir Freda (30). Nella stessa lista 30 voti li ha riportati anche Gerarda Caponigri e nella data dell’insediamento, fissata momentaneamente al 2 giugno, sarà confermata o meno la composizione della maggioranza. Sugli scranni della minoranza, prenderanno posto per la lista n°1: Carmine Malpede, Christian Iacullo (67), Carmella Rosa Turturiello detta Carmen (55). L’esigua differenza di 26 voti, così come a Buccino nel 2017 (51) e a San Gregorio Magno nel 2018 (88), chiaramente, spacca Ricigliano a metà facendo sentire maggiormente il peso della sconfitta e, per contro, spinge entrambe le fazioni ad un maggiore impegno per poter rafforzare l’elettorato in futuro.

Sulla pagina Facebook della lista n°1 Colomba – “Uniti per Unire” è stato pubblicato il seguente post per ringraziare i propri sostenitori a conclusione di questa tornata elettorale: “464 volte grazie! Cari amici, nei precedenti giorni siamo stati uniti fianco a fianco a condividere un percorso, a condurre una battaglia. Le elezioni nel nostro caro paese non sono fini a stesse, consentono di incontrare nuove persone, di approfondire argomenti, di riflettere. Un occasione dunque che è unica, solo chi non la vive non può capire cosa si provi E noi siamo stati davvero bene Abbiamo fatto il possibile per poter giungere alla vittoria, purtroppo non è andata come volevamo. Ma il conforto unanime che ha pervaso tutti noi nel momento della sconfitta ci fa intendere che siamo sulla strada giusta e che un nuovo percorso è già iniziato. Si vince insieme e si perde insieme . Siederemo tra i banchi del consiglio comunale, in veste di un opposizione, vigile e responsabile. Un opposizione di proposta in grado di ripresentarsi all’elettorato. Siete stati fantastici e siete i veri vincitori della campagna elettorale. Speriamo di essere all’altezza delle vostre aspettative, noi non vi deluderemo. Sempre avanti uniti, senza arretrare. Ancora GRAZIE! A nome di Carmine Malpede e di tutta la lista della Colomba, cogliamo l’occasione per fare gli auguri di buon lavoro al Sindaco Giuseppe Picciuoli, Forza Colomba Sempre“.

Ricigliano, dopo questo maggio che ha infuocato gli animi, ora affronterà il cambiamento del timoniere, sperando che riuscirà superare il periodo post elettorale caratterizzato da goliardie e ironie bidirezionali che mai, come purtroppo è forse accaduto stamane, non dovrebbero superare la soglia del cattivo gusto. Va ricordato che al di là di tutto, di stratagemmi, alleanze ed altro, che portano alla vittoria il momento elettorale è un alto momento di democrazia in cui, vinti e vincitori, più che “dovrebbero”, devono unirsi lavorando insieme per il bene del paese.

Quintino Di Vona