Pompei, centrodestra già in campagna elettorale: “Sospendere ticket sosta e tassa occupazione di suolo”

Si fanno sempre più vicine le elezioni amministrative nella città di Pompei. Stavolta, a rendere noto il proprio progetto elettorale c’è il centro destra cittadino, rappresentato dalle sezioni locali dei partiti della Destra italiana e da alcune liste civiche. Già lo scorso 3 giugno nella casa comunale di Pompei si è tenuto un incontro tra i rappresentanti delle suddette liste e il commissario prefettizio Santi Giuffré, attualmente alla guida del paese.

In particolare, hanno preso parte all’incontro Alfonso Conforti, responsabile territoriale della Lega; Raffaele Savarese, Commissario Cittadino della sezione locale di Fratelli d’Italia, Vincenzo Garofalo, Dirigente Provinciale di Fratelli d’Italia, Enza Calabrese, responsabile territoriale di Forza Italia, Vittorio Serrapica, Coordinatore Regionale Circoli della Lega del Meridione. Nella delegazione delle liste civiche invece Vincenzo Del Gaudio, Segretario della lista civica Pompei Sociale, Alberto Robetti, Coordinatore della lista civica Alleati per Pompei e Giuseppe Benessere, per Smart Pompei.

A seguito di ciò il centrodestra pompeiano ha, nella giornata di ieri lanciato alcune proposte: “La terribile esperienza vissuta durante l’emergenza sanitaria di questi ultimi mesi espone la nostra Città ad una recessione senza precedenti alla quale bisogna fare fronte con lungimiranza ed adeguatezza di strumenti. È di fondamentale importanza non illudere ulteriormente i giovani pompeiani ed infondere loro fiducia, offrendo la possibilità di restare a Pompei senza essere costretti ad allontanarsi dalla propria Città in cerca di lavoro, come sovente accade. Non possiamo sprecare occasioni. È quindi inaccettabile che i concorsi pubblici comunali per le prossime assunzioni siano sospesi ed è ancor più grave attingere, tramite scorrimento, alle graduatorie di altri enti per individuare le figure professionali che dovranno essere impiegate presso il nostro Comune”.

Le proposte interessano poi anche l’ambito del turismo: “La crisi che i Comparti Turistico e Commerciale stanno vivendo è gravissima. In considerazione di ciò sarebbe opportuno che le scadenze tributarie di competenza comunale – quali tassa sui rifiuti solidi urbani e occupazione di suolo pubblico – con riguardo agli ultimi quattro mesi, ossia da marzo a giugno, vengano abolite e non semplicemente rinviate”.

“Al fine di semplificare la vita del cittadino, — prosegue — avendo sempre a cuore la classe imprenditoriale e commerciale locale, appreso della proroga della sospensione del pagamento del ticket per il parcheggio negli appositi stalli blu, non appena questa riprenderà normalmente, si propone di rimodulare le tariffe in base a tabelle orarie. Sarebbe quindi opportuno che durante l’ora di pranzo, ossia dalle ore 13.00 alle ore 16.00, i cittadini siano esenti dal pagamento del ticket”.

A conclusione del comunicato si richiede un maggior impegno da parte delle forze dell’ordine, specialmente da parte della Polizia municipale, al fine di poter garantire i controlli e la sicurezza su tutto il territorio di Pompei, dalla città alla periferia.