Operazione “Pianeta Italia”, l’avvocato Aurili: “La commercialista Michela Morelli non è coinvolta nell’inchiesta”

“Nessun arresto della commercialista Michela Morelli, originaria di Rovereto, in Trentino, additata come ‘pregiudicata per reati come truffa e bancarotta fraudolenta’”.

Lo dice in una lettera inviata alla redazione di ErreEmme News il suo legale Maria Luisa Aurili. La commercialista era stata tirata in ballo nell’ambito dell’inchiesta sulle estorsioni a due bar di Roma che, nelle settimane scorse, ha portato all’arresto dell’ex senatore di Fi Sergio De Gregorio.

“Evidenzio – scrive ancora l’avvocato Aurili – che la mia cliente è l’unica Michela Morelli iscritta presso l’Ordine Nazionale dei Commercialisti e Esperti Contabili e non è invero sottoposta in alcun modo alle indagini, né ha mai subito misure restrittive personali, accuse e condanne di qualsiasi natura esse siano, essendo la stessa totalmente estranea ai fatti di cui all’operazione Pianeta Italia”.