Oggi tutti vogliono fare il magazziniere, ecco perché

Per trovare lavoro bisogna concentrarsi su quelle attività maggiormente in crescita e, in questo momento storico, uno dei settori più dinamici è la logistica, soprattutto nell’ambito degli e-commerce.

Nel periodo della pandemia c’è stato un vero boom del commercio online, che ha dato linfa vitale agli e-commerce, i quali si sono dovuti adeguare alla nuova situazione.

Inevitabilmente sono cresciute le dimensioni del magazzino ed anche le modalità di gestione. In questo contesto ha assunto un ruolo di primaria importanza il magazziniere che, oltre ad occuparsi della movimentazione delle merci del magazzino, deve gestire anche lo stoccaggio degli articoli, il controllo delle bolle e delle giacenze, la preparazione e l’invio degli ordini e tante altre mansioni.

Un magazzino ordinato ed aggiornato con inventari precisi e dettagliati migliora notevolmente la produttività degli e-commerce, che possono reperire facilmente i prodotti ordinati.

In un mercato così competitivo e tecnologico, evadere rapidamente gli ordini è necessario per imporsi come azienda affidabile e professionale. Va da sé che ogni e-commerce deve avere un magazzino in perfetto ordine, evitando che ci siano ammanchi o accessi di prodotti, che rischiano di deperire o rovinarsi se stoccati troppo a lungo.

Con la crescita dei volumi del mercato elettronico, i clienti sono diventati sempre più esigenti.

Uno degli aspetti più importanti di cui deve occuparsi il magazziniere è il packaging. Ogni articolo, in base alla sua struttura ed alla sua consistenza, deve essere imballato in un materiale specifico, in grado di proteggerlo da urti e scossoni.

Se un prodotto arriva malfunzionante o con qualche danno, sarà sicuramente rispedito indietro dal cliente che chiederà il reso. Un danno economico, ma anche d’immagine, per il brand.

Inoltre il packaging riveste un ruolo importante anche da un punto di vista del marketing. Il pacco deve essere curato sotto il profilo estetico, per garantire quell’effetto wow che tanto piace ai clienti.

Altro punto a favore del magazziniere, da inserire eventualmente nel proprio curriculum, è la capacità di guidare il muletto. Si tratta di un macchinario capace di sollevare grandi carichi senza il minimo sforzo e con un semplice clic.

Per guidarlo serve un patentino specifico e, poiché i mulettisti sono molto richiesti nei magazzini, vale sicuramente la pena conseguirlo.

Diverse offerte di mulettista e per altre categorie di magazziniere sono reperibili sul sito magazzinieri.it, portale verticalizzato proprio su questa figura.

Le aziende e gli e-commerce, dopo aver inserito le caratteristiche richieste, possono accedere ad una lista completa di candidati idonei a quel ruolo specifico.

Gli stessi magazzinieri, in base alle abilità acquisite nel corso del tempo, possono individuare le offerte di lavoro più in linea con le loro competenze e aspirazioni.

Il magazziniere inoltre offre ottime opportunità di crescita lavorativa, per questo motivo sempre più persone si stanno specializzando in questa occupazione che, alla luce dell’esplosione degli e-commerce, continuerà ad essere ricercata per molti anni ancora.

Tags: