Napoli, rapina una pasticceria, ma l’handicap alla gamba lo tradisce: arrestato un 48enne

Credeva di farla franca, e invece è stato tradito dal suo stesso handicap.

Questa mattina un uomo è entrato in una pasticceria di via Nuova San Rocco, nel quartiere di Capodimonte a Napoli, con il volpo coperto da un casco e da una mascherina nera anti-contagio. Armato di pistola, ha rapinato il cassiere, minacciando anche la moglie del titolare, e si è fatto consegnare la somma contante di 1000 euro.

In seguito, è fuggito a bordo di uno scooter bianco, credendo di far perdere le proprie tracce. Ma un handicap alla gamba, visibile nelle immagini delle telecamere, ha portato alla sua individuazione e per il 48enne Durante Martinez, già noto alle forze dell’ordine, è scattato l’arresto. Sono state le immagini ad incastrarlo: il modo di agire era quello di un rapinatore esperto. Inoltre, già quando camminava, mostrava problemi di deambulazione, trascinando la gamba sinistra.

I militari hanno così esaminato i propri archivi con l’obiettivo di trovare una persona che avesse un tale problema all’arto e così Martinez è stato scoperto. Nell’abitazione del 48enne è stato sequestrato anche lo scooter bianco visibile attraverso le immagini. Nessuna traccia, al momento, della pistola utilizzata e dei soldi.