Napoli, ennesima aggressione agli operatori sanitari del 118: 32enne denunciato

Ieri sera un’ambulanza è rimasta bloccata in via del Sacramento a causa delle auto in sosta e, in quel frangente, gli operatori sanitari sono stati aggrediti da un uomo che lamentava il ritardo nei soccorsi al padre che aveva accusato un malore.

Il personale del 118 ha così richiesto l’intervento della Polizia e, grazie ad una volante dell’Ufficio Prevenzione Generale, l’ambulanza è riuscita a raggiungere l’abitazione e ad effettuare l’intervento. L’aggressore, L.E., 32enne napoletano con precedenti di polizia, è stato denunciato per minacce.

Il Presidente nazionale Associazione guardie Particolari giurate Giuseppe Alviti è intervenuto puntuale per riproporre quanto più volte ribadito per tutelare gli equipaggi del 118, ovvero “farli scortare da automontante o motociclisti delle guardie giurate dotate per la tipologia di servizio di poteri autoritativi e certificativi come agenti di pubblica sicurezza. Questa è l’ unica soluzione attuabile, tutto il resto è soltanto propaganda elettorale”, ha chiosato Alviti.