Napoli-Atalanta 2-2, decide l’arbitro. Rigore negato su Llorente, poi Atalanta sigla il pari

Finisce 2 a 2 al San Paolo la sfida tra gli azzurri e l’ Atalanta. Gli azzurri falliscono l’ aggancio al terzo posto,

ma sulla gara grava la pesante ipoteca dell’ arbitraggio di Giacomelli, che nega un rigore nettissimo su Llorente, placcato da Kjaer. (85′). Sul rovesciamento di fronte, l’ Atalanta pareggia con Ilicic. Per il Var è tutto regolare. Le proteste degli azzurri sono veementi e Giacomelli, già autore di una prova mediocre fino ad allora espelle prima il ds Giuntoli e poi Ancelotti, che pure si prodigava per calmare gli animi.

Al di là dell’ episodio, che ha condizionato il risultato, il Napoli non ha niente da rimproverarsi. In gol nel primo tempo con Maksimovic (16′), dopo aver dominato, gli azzurri subiscono il pari di Freuler (41′) per una papera di Meret. Nel secondo tempo azzurri in gol con Milik, (71′), che aveva colto un palo nel primo tempo ed una traversa su punizione nel secondo. Poi la svolta della gara determinata dall’ arbitro.