Matrimoni con rito civile, procedura pubblica per individuare nuove location a Torre Annunziata

Nuove location per la celebrazione di matrimoni con rito civile. Con la delibera di giunta approvata ieri, giovedì 9 maggio, il comune di Torre Annunziata avvierà una procedura pubblica per individuare sedi differenti da quelle degli Uffici di Stato Civile.

«Negli ultimi mesi – affermano gli assessori Emanuela Cirillo e Stefano Mariano – abbiamo ricevuto numerose richieste da parte dei cittadini, residenti e non, che avrebbero voluto celebrare il proprio matrimonio in alcuni dei luoghi più suggestivi del nostro territorio, oppure presso edifici o strutture aperte al pubblico che fossero nella disponibilità “giuridica” del Comune. Ecco perché avvieremo una procedura pubblica, e in seguito la stipula di una convenzione, per individuare locali situati in edifici e strutture ricettive da destinare in maniera permanente alla celebrazione di matrimoni con rito civile. In questo modo riusciremo anche a reperire ulteriori risorse da destinare alle casse dell’Ente. Inoltre – concludono – ci sarà anche la possibilità di individuare ulteriori locali, anche di proprietà privata, all’interno dei quali istituire una sede distaccata dell’Ufficio di Stato Civile».

I locali dovranno avere una superficie minima di 25 mq, essere idonei per l’accesso al pubblico, possedere i requisiti di idoneità, agibilità e sicurezza in rispetto della normativa in materia di edilizia.