La marcatura laser nel mondo medicale

L’industria medica utilizza la tecnologia laser per contrassegnare i dispositivi medici da diversi decenni. L’affidabilità che lo contraddistingue ed il segno indelebile che lascia su ogni materiale, sono caratteristiche che rendono il laser una risorsa eccezionale per le aziende impegnate in questo settore. Ma i margini di crescita sono ancora ampi. La marcatura e l’incisione laser hanno il potenziale di migliorare ancora in maniera esponenziale elementi cruciali dell’industria medicale come il controllo della qualità e la produttività.

Fino a poco tempo fa, la marcatura laser nell’industria medica era legata ad applicazioni classiche come la marcatura di strumenti chirurgici e dentali in acciaio inossidabile con segni facilmente leggibili in grado di resistere anche a centinaia di cicli di sterilizzazione. In particolare i laser risultano estremamente utili quando si tratta di marcare superfici assolutamente lisce create appositamente per impedire ai germi di attaccarsi al pezzo. La marcatura laser non deve danneggiare la passivazione chimica del materiale necessaria per la resistenza alla corrosione in modo che il rivestimento anticorrosivo non si logori anche dopo anni di utilizzo.

La marcatura laser svolge dunque un ruolo importante nell’industria medica. Molti produttori hanno scoperto la versatilità, la precisione, i vantaggi e il risparmio sui costi che il laser è in grado di offrire. Questa tecnologia può essere utilizzata per applicazioni sensibili, controllo della qualità, riduzione degli sprechi, aumento della produzione e miglioramento della precisione. Tuttavia, i requisiti piuttosto rigidi dell’industria medica, che valgono per i materiali nuovi o sensibili impiegati, obbligano i produttori di macchinari per la marcatura laser come l’azienda italiana Evlaser a migliorare continuamente la loro proposta tecnologica per stare al passo con le normative vigenti.

La marcatura laser nell’industria medica è uno dei processi preferiti per l’identificazione e la tracciabilità del pezzo, in quanto garantisce segni di alta qualità, alta precisione, affidabilità e ripetibilità, dato che spesso si tratta di ripetere la stessa operazione centinaia o migliaia di volte. Inoltre, i produttori di dispositivi legati al settore medico sono tenuti a rispettare rigorosamente i processi definiti. Eventuali modifiche ai modelli di marcatura standard devono pertanto essere documentate in dettaglio. I produttori laser dal canto loro propongono apparecchiature in grado di garantire una estrema precisione nei processi di ripetizione grazie all’aiuto di sistemi di visione integrata. In questo modo sono un passo avanti

rispetto a tutti gli altri. Questa tecnologia permette infatti di rilevare le posizioni dei componenti e le parti difettose e di allineare automaticamente la marcatura rispetto a queste per correggere ogni minimo difetto.

Di recente sono emersi importanti sviluppi e innovazioni nella marcatura laser delle materie plastiche mediche. Le cosiddette marcature laser a freddo, abilitate con marcatori laser UV, soddisfano i requisiti rigorosi in quanto ad igiene per le applicazioni mediche invasive. I marcatori laser UV funzionano con una quantità minima di calore e colorano solo fotochimicamente la superficie del materiale invece di schiumarla. Pertanto, questi materiali plastici molto sensibili possono essere contrassegnati senza essere minimamente scalfiti, in modo che siano utilizzabili per attività invasive. Solo pochi anni fa, una soluzione del genere era impensabile. Oggi, questi laser a freddo permettono di marcare segni di alta precisione, puliti e di grande durata sui prodotti e sulle parti più sensibili come cateteri o dispositivi invasivi come le pompe per insulina che devono essere sterilizzati. Oggigiorno è possibile marcare con il laser anche materiali precedentemente non marcabili come siliconi o poliammidi.

I produttori di macchinari laser stanno cercando modi per offrire sistemi sempre più automatizzati e flessibili, con conseguente minore movimentazione dei pezzi. Che sia attraverso innovazioni come la visione integrata, il controllo assi aggiuntivo e il software, o attraverso la stessa tecnologia laser, ciò di cui si può essere certi è che il laser è destinato a diventare sempre più efficiente, ridurre i costi di produzione e migliorare la qualità delle parti marcate.