Il Presidente del Coni Giovanni Malagò tiene a battesimo i lavori della Cittadella dello Sport a Torre del Greco

Giovanni Malagò tiene a battesimo l’area dove sorgeranno i primi impianti della Cittadella dello Sport. Il presidente del Coni ha infatti accettato l’invito del sindaco di Torre del Greco Luigi Mennella e ha effettuato un lungo sopralluogo nell’area di proprietà del Comune di quasi 100mila metri quadrati in viale Europa, dove a breve partiranno prima i lavori per il primo palazzetto dello sport cittadino e poi quelli per la piscina comunale, entrambi finanziati con fondi del Pnrr e già appaltati.
La prima pietra del palazzetto dello sport con relativa consegna del cantiere avverranno secondo i programmi dell’ente all’inizio del prossimo autunno: “E per l’occasione intendo esserci” ha detto Malagò al primo cittadino, alla presenza tra gli altri del vicesindaco con delega all’impiantistica sportiva Michele Polese, della vicepresidente del consiglio regionale Loredana Raia e dei dirigenti comunali all’Urbanistica e allo Sport, Antonio Sarnello e Gennaro Russo. Sono stati loro ad illustrare tecnicamente i progetti sulla carta al presidente del Coni, che non ha lesinato consigli: “Vi chiedo di interfacciarvi costantemente con i nostri tecnici – l’auspicio di Giovanni Malagò – al fine di non incorrere in possibili errori. Siamo a disposizione per ogni forma di collaborazione”.
Un invito colto al balzo dal sindaco, che ha parlato anche dei propositi dell’amministrazione di realizzare, sempre nella zona di viale Europa, un nuovo stadio: “Che dovrà essere da circa 6.600 posti, con tutte le infrastrutture di servizio necessarie – le parole di Luigi Mennella – in modo da poter ospitare anche partite di serie B. Tempi per la partenza dei lavori? Se tutto andrà come abbiamo previsto, penso un paio di anni”. Alla domanda di Malagò sul futuro del Liguori, il primo cittadino non ha esitato: “Sarà destinato alle squadre minori e alle compagine dei cosiddetti altri sport, sempre fortemente penalizzate”.
Malagò è stato accolto da una delegazione di sportivi cittadini e dal referente Coni per la città di Torre del Greco, Liberato Esposito. Molto gradito l’omaggio dell’Assocoral, rappresentata dal presidente Vincenzo Aucella: un cammeo con inciso i simboli del Coni.
L’occasione è stata propizia anche per presentare i temi del primo torneo città di Torre del Greco, il quadrangolare di calcio Under 17 che si svolgerà allo stadio Liguori sabato 25 e domenica 26 maggio e al quale parteciperanno Inter, Juventus, Milan e Turris.