Europa League, Ancelotti vuole il trofeo. Insigne: “Scocciati di partecipare soltanto, vogliamo vincere”

Per Carlo Ancelotti è la prima volta in carriera. Domani sera a Zurigo debutta in Europa League, una manifestazione che punta decisamente a vincere. E’ un trofeo cui il Napoli ritiene di poter ambire. Lo vuole l’allenatore e lo vuole anche la squadra che, come conferma il capitano Lorenzo Insigne, ha fame di vittorie.

“L’Europa League – dice Ancelotti – deve essere la certificazione di una stagione che fino a questo momento è positiva e che diventerebbe indimenticabile se si riuscisse a vincerla. Non è facile perché è un torneo molto lungo e complicato. Al momento tutti noi siamo soddisfatti di quello che è stato fatto, ma possiamo fare di più”.

Sul tema Insigne è ancora più esplicito.

”Ci siamo scocciati di partecipare soltanto – dice senza mezzi termini – meritiamo qualche trofeo. Già da qualche anno stiamo facendo bene ma non abbiamo vinto ancora nulla. Ora c’è l’Europa League e vogliamo competere con tutti per tentare di portare a Napoli un trofeo che manca da tanto tempo”.

Sulla questione Hamsik, Carlo Ancelotti conferma che la firma del contratto tra Marek Hamsik e i cinesi del Dalian dovrebbe essere ormai imminente.

”Da quello che so, non è stato ancora definito tutto, ma credo che tutto sommato alla fine andrà come era stato messo in preventivo”.

”Sono rimasto a giovedì scorso – conclude l’allenatore – quando l’ho salutato e non l’ho più rivisto”.