Amministrative, l’alleanza PD-M5S trionfa a Castellammare e Casoria: Vicinanza e Bene sindaci. Torre Annunziata al ballottaggio

In controtendenza rispetto al resto d’Italia, in Campania PD e M5S sono i primi due partiti e il campo largo è stato premiato anche alle amministrative.

A Castellammare di Stabia, Luigi Vicinanza vince nettamente ed è il nuovo sindaco, a Casoria c’è la riconferma di Raffaele Bene.

Lo stesso non si può dire invece a Torre Annunziata, dove la mancata intesa nel centrosinistra porta al ritorno alle urne per gli oplontini che dovranno scegliere al ballottaggio il nuovo sindaco. Corrado Cuccurullo del centrosinistra è in vantaggio con il 41,33% di preferenze contro il 33,75% di Carmine Alfano del centrodestra.

Exploit, come ci si aspettava nella città oplontina, di Lucio D’Avino, candidato a sindaco con Oplonti Futura. Il giovane avvocato ha ottenuto 3054 preferenze, raggiungendo quota 14.47%. Grande sorpresa per Mariantonietta Zeppetella del M5S, che raggiunge il 10,46%, un risultato che probabilmente avrebbe consentito a Cuccurullo di vincere al primo turno in caso di alleanza.