Donna muore a Giugliano: non si esclude l’ipotesi omicidio. Aggredita dottoressa del 118

Sono state avviate stamane le indagini da parte dei carabinieri e della Procura di Napoli Nord sulla morte di una donna, avvenuta in via Staffetta a Giugliano in Campania, nella zona di Lago Patria.

Sono in corso accertamenti medico-legali ed investigazioni scientifiche per valutare alcuni segni riscontrati sul corpo della donna dai sanitari intervenuti in codice rosso e che farebbero ipotizzare uno strangolamento.

La vicenda è anche al centro di un intervento su Facebook dell’associazione “Nessuno tocchi Ippocrate” che ha denunciato ai carabinieri l’aggressione subita da una dottoressa del 118 intervenuta su richiesta in casa della donna per prestarle soccorso. Il medico appena ha constatato il decesso della donna, dopo aver tentato interventi di rianimazione, è stata aggredita con schiaffi da uno dei familiari.

L’intervento di alcuni presenti ha evitato che il medico riportasse conseguenze gravi. Da quanto è stato possibile apprendere, la posizione del marito della defunta è attualmente all’esame degli inquirenti.