Danimarca, aggredita la premier Frederiksen: un uomo l’ha presa a pugni

La premier danese Mette Frederiksen è stata aggredita e presa a pugni stasera a Copenaghen da un uomo che è stato poi arrestato.

Lo riferisce l’agenzia di stampa danese Ritzau. Secondo quanto riferito, l’incidente è avvenuto al mercato.

Mette Frederiksen, 46 anni, è alla guida del partito socialdemocratico danese, alla testa di una coalizione di centrosinistra dal giugno del 2019. La premier ha condotto in varie occasioni la campagna elettorale con la candidata leader dei socialdemocratici all’Ue, Christel Schaldemose, in vista delle elezioni europee di domenica.

Fonte Ansa.it