Da Sant’Antimo a “C’è Posta per te”: rinnega la figlia Carmen, poi ci ripensa

Sono tre anni, da quando cioè Luigi, di Sant’Antimo, incontra Nunzia, di quindici anni più giovane e se la sposa. Da quel momento, magari solo una coincidenza temporale, il suo rapporto con la figlia Carmen si incrina.

A distanza di tre anni, Carmen si rivolge a “C’è Posta per te”, la trasmissione di Maria De Filippi in onda questa sera su Canale 5 per tentare di recuperare il rapporto con papà Luigi.

«Ciao papà». E’ il messaggio di Carmen in diretta televisiva sul canale Mediaset. «Sono tre anni che non abbiamo più un rapporto. Non sono qui per chiederti soldi, non mi manca nulla di materiale ma sono qui per ricostruire il nostro rapporto. Mi manchi tanto».

Una pausa, poi le lacrime e l’applauso del pubblico commosso.

«Mi manca anche quando mi chiamavi e uscivamo insieme», aggiunge con il cuore in mano Carmen.

Inizialmente Luigi, pur avendo lasciato la ex moglie, continua a vedere e chiamare la figlia. Poi all’improvviso compare Nunzia, presentata come un’amica. Poi nasce un loro bambino e Luigi non invia più soldi di mantenimento alla moglie e ai figli. Una storia di litigi tra Luigi e l’ex moglie. Al centro dei due fuochi, c’è all’epoca solo 16enne, una ragazzina.

D’altro lato della gigante lettera, c’è Luigi, accompagnato dalla moglie Nunzia.

«Non me la sento di aprire – dice papà Luigi -. Anche io ho sofferto».

Ne nasce anche una lite in diretta sul fatto-non fatto, detto-non detto. A mediare, c’è Maria De Filippi. Luigi non se la sente. La De Filippi gli concede ulteriori 5 minuti per pensare. Si allontana all’interno degli studi televisivi. Confida a Maria De Filippi che la sua apertura potrebbe riaprire anche vecchie liti con l’ex moglie ma la stessa Carmen promette che le interessa unicamente il rapporto con il padre.

Da qui l’abbraccio e le lacrime.