Coronavirus, in Campania salgono a 1.242 i casi positivi

Secondo il bollettino della Protezione civile regionale, il numero dei contagiati di oggi, 25 marzo, è salito a 1.242 casi. Dall’ospedale Cotugno di Napoli, su un totale di 294 tamponi effettuati, 24 sono risultati positivi. I dati riguardo i casi positivi nelle singole province campane è il seguente:

  • Provincia di Napoli: 626, di cui 322 nella sola città di Napoli;
  • Provincia di Salerno: 220;
  • Provincia di Avellino: 172;
  • Provincia di Caserta: 165;
  • Provincia di Benevento: 14

I decessi sono in tutto 74 (ad oggi risale la morte del primo medico di famiglia in Campania, un uomo di 69 anni, del Vomero), mentre i guariti sono 53. Si è poi registrato un aumento dei pazienti in terapia intensiva, circa 181 in tutta la regione, un numero molto preoccupante data la penuria di posti letto negli ospedali campani. Per questo il presidente della Regione Vincenzo De Luca ha annunciato in questi giorni la costruzione di alcuni ospedali provvisori, uno a Caserta, che avrà 24 posti di terapia intensiva e che sarà funzionante probabilmente a partire dal 6 aprile, e uno nei pressi dell’Ospedale del Mare a Ponticelli, pronto per il 20 aprile, che avrà ben 76 posti.

Arriva anche una buona notizia: è guarita Daniela De Rosa, la dottoressa di Ariano Irpino, uno dei primi casi di positività al coronavirus in Campania che aveva segnalato la pericolosità della malattia e, in generale, l’enorme danno che avrebbe potuto portare la situazione.

 

Dario Gargiulo