Comprare azioni oggi: conviene farlo nel 2020?

Oggi sono in tantissimi a farsi la fatidica domanda: comprare azioni online oggi conviene farlo nel 2020?

Al momento, girano una miriade di broker online in rete che offrono mari e monti senza però dare alcuna garanzia o facendo pagare commissioni nascoste esorbitanti.

Ma come fare quindi un distinguo tra broker online autorizzati, piattaforme di trading online legittimi e convenienza nell’acquisto di azioni?

Grazie a questa guida cercheremo perciò di darvi delle linee guide su come orientarvi nella ricerca del vostro futuro broker online e su come comprare azioni online oggi grazie ad essi.

Licenze e autorizzazioni

C’è una cosa che distingue i broker online autorizzati dal marasma di nomi e sigle di broker più o meno sospetti presenti sul web: il possedimento di licenze e autorizzazioni rilasciate dalle autorità competenti in materia di finanza.

Nella fattispecie del caso europeo, la licenza che un broker online dovrà esporre sulla propria pagina principale è la licenza CySEC. Questa licenza permette infatti di poter agire in maniera indisturbata e totalmente legittima sull’intero territorio europeo, ed è una garanzia assoluta per quanto riguarda la serietà e l’affidabilità di un broker online.

Per quanto riguarda l’Italia invece, ciò si collega alla presenza o meno dell’autorizzazione CONSOB, la quale viene rilasciata in automatico nel momento in cui si è in possesso della licenza di cui sopra.

Zero commissioni

Un altro spartiacque tra i vari broker online presenti in rete è la presenza o meno di commissioni relative alle operazioni di trade.

Ad oggi, i migliori broker online autorizzati hanno infatti assunto una posizione dura di zero commissioni, scegliendo all’unisono di non fa pagare alcuna commissione nel momento in cui questi eseguano operazioni di trading sulle proprie piattaforma. L’unica cosa che il trader andrà a pagare sarà, inevitabilmente, lo spread, un costo sempre presente in questo tipo di operazioni.

Diffidate perciò da qualunque broker online che vi farà pagare a fine mese commissioni non previste o simili, poiché al momento il trend attuale va verso la direzione opposta.

La formazione

Molti broker online ci tengono veramente a voler formare i propri trader, poiché un trader formato è un trader in grado di guadagnare, e un trader in grado di guadagnare continuerà ad utilizzare la piattaforma e a essere cliente del broker online in questione.

Ragion per cui, molti broker hanno creato intere sezioni relative alla formazione dei trader neofiti affiliati al proprio servizio, sezioni comprendenti di enormi e-biblioteche con innumerevoli ebook sull’argomento, oltre poi a una serie di corsi online gratuiti sull’argomento trading online.

Per quelli meno interessati alla lettura poi, c’è anche la possibilità di usufruire di diversi video formativi sull’argomento, presenti spesso e volentieri nelle suddette sezioni.

Legati a un filo diretto con la formazione poi, c’è anche il tema del prossimo paragrafo: la possibilità di fare pratica tramite un demo-online.

Gli account demo

Una volta selezionato un broker online affidabile e formatosi sull’argomento trading online, arriverà il momento di mettere in pratica tutto quello che si è imparato fino ad allora.

Purtroppo però, il mondo del trading online non perdona e se in linea di massima è vero il detto: “Sbagliando si impara”; questi sbagli si traducono sulle piattaforme di trading online in una perdita economica. Eppure, è possibile seguire questo principio formativo a costo zero nel momento in cui si sceglie un broker online che ci dia la possibilità di aprire un account demo gratuito.

Grazie infatti a questa forma di account, sarà possibile mettere in pratica tutto ciò che si è imparato senza aver paura di sbagliare grazie a un balance virtuale fittizio. Utilizzando questa modalità e il balance ad esso annesso, potremo tentare qualsiasi tipo di investimento che la piattaforma di trading online ci permetterà in futuro di fare con un account “reale”, solo che tutto ciò verrà fatto senza utilizzare soldi reali.