Città tra degrado e rifiuti: Boscoreale terra di nessuno – Le foto della vergogna

Degrado e rifiuti: Boscoreale terra di nessuno. Via Le Corbusier e tutte le strade limitrofe, ormai da mesi, sono costantemente e ostinatamente sporche.

Vige la sublimazione assoluta dell’indecenza, quello che un quartiere “civile” non dovrebbe mai tollerare. Uno stato di profondo degrado, anche sociale, con uno scandaloso spettacolo di cumuli di spazzatura ed ingombranti sparsi lungo le strade.

E la cosa grave, è che non c’è bisogno di fare neanche un sopralluogo visto che, in questa strada, è ubicato l’Ufficio Tecnico del Comune di Boscoreale.

Insomma, se non fossero arrivate le denunce continue, dall’estate scorsa che i residenti chiedono la rimozione dei rifiuti ingombranti, avrebbero dovuti vederli quotidianamente o forse i dipendenti comunali arrivano a lavoro in elicottero e con mascherina?

Mah! Davvero non ci sono parole. Qui ci sono anche gli scavi di Villa Regina, patrimonio dell’Unesco: i turisti, per raggiungere il sito, sono costretti a dribblare tra frigoriferi, poltrone, water, pneumatici, bobine, televisori, materiali di risulta e rifiuti di ogni tipo, scaricati da persone spesso non del posto.

“Una vergogna!”, gridano i cittadini da tempo rassegnati. “Tanto qui non succede mai niente, inutile che ci lamentiamo”.