Cimitile, falsi incidenti stradali: la polizia locale smaschera un’associazione a delinquere

Nel corso degli ultimi mesi il personale del comando della polizia locale di Cimitile, diretto dal comandante Luigi Del Giudice, ha attenzionato una serie di sinistri stradali che, per varie cause, presentavano delle anomalie nello svolgimento della dinamica.

Troppe le richieste di risarcimento da parte di donne e uomini e professionisti che, allietati dall’ottenimento di cospicue liquidazioni e pagamenti, non esitavano ad avviare procedure per il risarcimento di falsi sinistri.

L’attività investigativa intrapresa dagli uomini della polizia locale ha consentito di attenzionare sinistri che presentavano analoghe modalità, soggetti coinvolti ma soprattutto dinamiche similari, tali da rendere verosimile che gli stessi fossero simulati, permettendo per tanto di segnalare alla locale autorità giudiziaria i reati di falso, truffa e associazione a delinquere.

In particolare l’attività condotta è consistita in attività di informazione, interrogatori, monitoraggio del sistema di videosorveglianza, che ha portato alla luce le numerose false procedure, finti testimoni e fascicoli costruiti a tavolino, con conseguenti costi ingenti per le casse comunali e per le stesse compagnie assicurative.

Intanto, fanno sapere dal comando di polizia locale che proseguiranno senza sosta le attività di contrasto a questi fenomeni, anche al fine di individuare se gli stessi sono circoscritti o meno a singoli ed isolati episodi.