Castellammare, le accuse di Di Martino: “Lavori allo stadio Menti fatti male, sediolini installati sui vecchi spalti”

“Questo è il modo con cui l’amministrazione guidata dal sindaco Gaetano Cimmino sta sprecando i fondi delle Universiadi allo stadio Romeo Menti”.

A parlare, è il consigliere comunale di opposizione a Castellammare di Stabia, Andrea Di Martino. Il rappresentante della minoranza contesta duramente l’operato dell’amministrazione stabiese, anche per la scelta di iniziare i lavori a Universiadi terminate.

“Sono fondi – continua Di Martino – che con un vero e proprio blitz l’8 dicembre 2016, il giorno della Immacolata, strappammo al Comitato organizzatore delle Universiadi. Grazie all’attenzione e alla volontà di Franco Ilardi, all’epoca responsabile degli Impianti sportivi. Oggi a gare terminate iniziano i lavori. E invece di fare un trattamento preliminare agli spalti, come è accaduto allo stadio San Paolo, si installano direttamente i sediolini sui vecchi spalti. Un lavoro approssimativo e fatto male che speriamo non rechi danni agli spogliatoi sottostanti”.