Calcio Serie D, dal Benevento al Savoia: a Torre arriva il giovane terzino Peluso

Jesse Owens un giorno disse “Non importa cosa trovi alla fine di una corsa, l’importante è quello che provi mentre stai correndo. Il miracolo non è essere giunto al traguardo, ma aver avuto il coraggio di partire”.

E non c’è citazione più giusta quando si tratta di iniziare un nuovo percorso, una nuova corsa.

La corsa di Michele Peluso con la maglia del Savoia inizia, ufficialmente, da qui. L’U.S. Savoia 1908 ha prelevato il giovane terzino destro dal Benevento, con la formula del prestito. Un’altra operazione futuribile della presidenza Annunziata – Mazzamauro e del direttore sportivo Marco Mignano, che si confermano attenti e vigili sul mercato degli Under, dopo aver già sparato tanti fuochi d’artificio quando si trattava di mettere sotto contratto gli over.

Classe 2001, Peluso nasce calcisticamente nella scuola calcio ASD Future Boys di Cimitile, quindi passa prima all’Avellino e poi al Benevento. Il 18enne napoletano è un esterno basso dalla grande velocità, a cui piace sia difendere che attaccare lungo l’out destro. Peluso, dopo la firma, ha voluto esprimere così tutta la sua gratitudine nei confronti della Società: «Prima impressione? Sono approdato in una grande Società, in cui mi sono trovato fin da subito davvero bene. Puntiamo in alto, spero di fare bene e di ripagare la fiducia che mi è stata data dal Savoia, a cui dico “grazie”».

A cura dell’Ufficio Stampa