Calcio, Serie A: Milano è nerazzura, poker dell’Atalanta al Napoli

Si è appena concluso il 23° turno di Serie A con dei risultati importanti. L’Inter batte il Milan e inizia le prove di una fuga, l’Atalanta rifila 4 goal a un Napoli sempre più martoriato dagli infortuni.
La giornata di campionato ha avuto il primo fischio d’inizio venerdì al Franchi con la Fiorentina che ha battuto lo Spezia 3-0 grazie ai goal di Vlahovic, Castrovilli e Eysseric. Alle 20.45 l’attenzione si sposta in Sardegna dove Cagliari e Torino si sfidano per la salvezza. Ad avere la meglio è il Torino di Nicola grazie al colpo di testa di Bremer.
Sabato invece la Lazio si carica in vista della sfida di Champions contro il Bayern Monaco vincendo contro la Sampdoria grazie a Luis Alberto che segna su assist di Savic. Tra Genoa e Verona ci sono ben 4 goal, ad aprire le marcature ci pensa Ilic a cui risponde Shomurodov. In pieno recupero il Genoa pareggia la partita grazie a Milan Badelj che rende vano il momentaneo vantaggio di Faraoni che ha insaccato alle spalle del portiere al 61°. Alle 20:45 va in scena uno dei due derby di giornata a Reggio Emilia tra Sassuolo e Bologna. A passare il vantaggio è il Bologna grazie a Soriano ma la partita si fa difficile per la sua squadra quando Hickey viene espulso dopo appena 30 minuti di gioco. Il Sassuolo prova la rimonta ma si deve accontentare solamente del goal di Ciccio Caputo che fissa il punteggio sull’1-1. A ora di pranzo Parma e Udinese ci regalano tanti goal mandando a segno due giocatori a testa. Al Tardini infatti Cornelius e Kucka portano il Parma sul 2-0 ma Okaka e Nuytinck rimontano. Il Parma finalmente sembra aver ritrovato la strada del goal ma quella della vittoria non ancora. Luci a San Siro alle 15 con Milan e Inter che si sfidano per il primo posto in classifica. Ci si aspettava forse un risultato meno netto ma la squadra di Conte trova la via del goal dopo appena 5 minuti con Lautaro che stacca di testa su assist di Lukaku. Lo stesso Lautaro firmerà il 2-0 al 57° prima del definitivo 3-0 di Lukaku dieci minuti dopo. L’Inter è quindi prima in classifica a +4 sul Milan. Altro big match di giornata è Atalanta-Napoli. Una partita che si decide nel secondo tempo con ben 6 goal. A passare in vantaggio è l’Atalanta grazie all’ex Duvan Zapata che colpisce di testa, il pareggio del Napoli però non si fa attende grazie a una straordinaria giocata di Politano che trova Zielinski che segna, Altrettanto rapido è però il goal del 2-1 di Gosens che precede il 3-1 di Muriel. La partita sembra ormai finita ma un autogoal di Gosens riaccende le speranze del Napoli. Speranze che vengono spente dal 4-2 finale di Romero. A fine partita grande paura per Osimhen a causa di una brutta caduta sul terreno di gioco. La domenica si chiude con Benevento-Roma che finisce a porte inviolate. A chiudere la giornata di campionato ci pensano Juventus e Crotone con Ronaldo che con una doppietta (completata dal terzo goal di McKennie) regala 3 punti a Pirlo.

Classifica
1) Inter 53
2)Milan 49
3) Juventus 45
4) Roma 44
5) Atalanta 43
6) Lazio 43
7) Napoli 40
8) Sassuolo 35
9) Verona 34
10) Sampdoria 30
11) Genoa 26
12) Bologna  25
13) Udinese  25
14) Fiorentina 25
15) Benevento 25
16) Spezia 24
17) Torino 20
18) Cagliari 15
19) Parma 14
20) Crotone 12

Francesco Pio Scaramozza