Boscoreale, Maria De Martino (Fdi): “Tari? Basta le chiacchiere dei consiglieri, vogliamo fatti”

“Premesso che la faccenda Tari non deve restare un caso giornalistico e una vetrina per qualche consigliere comunale per riparare all’inefficienza di una macchina amministrativa disastrosa di cui è complice. Ora bisogna passare ai fatti!”.

Lo dice in una nota Maria De Martino, referente di Fratelli d’Italia, in riferimento alle tariffe applicate dal Comune di Boscoreale.

“Se si confermano le tariffe dello scorso anno – aggiunge – è necessario fare un nuovo Pef entro il 31 dicembre per conguaglio con le tariffe Arera (ovvero con le riduzioni previste per i mesi di chiusura delle attività durante il Lockdown). Basta chiacchiere sui giornali, vogliamo azioni concrete!!!”.

Inoltre, a sentir parlare ancora Maria De Martino, “esorto i cittadini boschesi a comprare nei negozi di vicinato. Aiutiamo i nostri negozi di strada, quelli nei centri e nei borghi storici, nei quartieri e nelle periferie delle città perché i negozi sono un presidio di socialità, di economia e di sicurezza.

Ogni serranda che si abbassa è una luce della speranza che si spegne. Ci sono anche aziende che puntano sull’economia circolare per offrire prodotti riciclati o ricondizionati più economici e più responsabili. Per non parlare dei prodotti di seconda mano, del “fai da te”, il reimpiego di materiali usati per l’artigianato e la creazione”.

“Affinché il Natale rimanga la più bella delle feste di fine anno – spiega De Martino -, continuiamo a renderlo un momento di convivialità, condivisione e solidarietà. Comprate a Boscoreale, solo così possiamo aiutare i nostri amici commercianti, le nostre aziende, i nostri artigiani, i nostri cittadini.

Ho notato poi che manca la solidarietà. E’ importante essere vicini a chi sta pagando le conseguenze di questo virus, ma possiamo contribuire a dare la speranza facendo piccoli gesti come acquistare nei negozi di vicinato. Non arricchiamo i colossi mondiali con gli acquisti on line. Per quello che possiamo diamo tutti una mano”.